LA NUOVA CLASS ACTION ITALIANA E L'ESPERIENZA STATUNITENSE

LA NUOVA CLASS ACTION ITALIANA E L'ESPERIENZA STATUNITENSE

Quando: 12 giugno 2019

Dove: Parma,  Via dell’Università, 12 – Università di Parma – Aula Magna


La nuova class action italiana e l’esperienza statunitense

Organizzato da FONDAZIONE DELL’AVVOCATURA PARMENSE .
Con il patrocinio di ORDINE DEGLI AVVOCATI DI PARMA

Saluti istituzionali
SIMONA COCCONCELLI – Presidente Ordine degli Avvocati di Parma

Presiede e modera
LUIGI ANGIELLO – Presidente Fondazione dell’Avvocatura Parmense

Relazioni
GIANCARLO BUCCARELLA – Fondazione dell’Avvocatura Parmense
La giurisprudenza italiana in tema di Class action

MICHAEL VITIELLO – Full Professor at McGeorge School of Law, University of the Pacific, California
La fortuna della Class action negli Stati Uniti: giuristi continentali intervistano un collega d’Oltreoceano
Il Prof. Vitiello sarà intervistato da SIMONE VERNIZZI, Professore associato di diritto dei trasporti e della navigazione, UNIMORE e da GIUSEPPE BROCOLLI, Avvocato, Dipartimento Internazionale Studio Legale Mora & Associati

FILIPPO CORSINI – Professore associato di diritto processuale civile, UNIMORE
I profili processuali della nuova Class action in Italia

LUCA DI NELLA – Professore ordinario di diritto privato, Università di Parma
La legittimazione nella nuova disciplina della Class action

MASSIMO LIVATINO – Ricercatore confermato di Metodologie e determinazioni quantitative di azienda, Università Luigi Bocconi di Milano
La verifica dell’internal audit e dei modelli di prevenzione tra illecito dell’ente e rischio da Class action

MASSIMO FRANZONI – Professore ordinario di diritto civile, Alma Mater Studiorum, Università di Bologna
Il risarcimento del danno nella Class Action

Evento gratuito accreditato dall’Ordine Avvocati di Parma – n. 3 crediti in materia non obbligatoria. Le iscrizioni per gli avvocati avverranno con le solite modalità, attraverso il sito dell’Ordine nella sezione “ISI Formazione”, salvo esaurimento dei posti disponibili in numero di 200. Le iscrizioni sono possibili dal 5 al 10 giugno. Si avverte che non verranno riconosciuti crediti formativi a coloro i quali, pur apponendo la propria firma all’ingresso, si assentino dal locale ove si svolge l’evento formativo per un periodo superiore a minuti 30 (Delibera COA Parma 13.11.2012).